Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Un grembiule giallo all’asilo per eliminare le distinzioni di genere. Pillon: «Fuori i bambini da queste scemenze ideologiche»

Il senatore leghista contro l’idea del preside di un istituto di Pistoia: «I bambini sono maschi e le bambine sono femmine. Non è difficile da capire…»

Continua la battaglia del senatore leghista Simone Pillon contro quella che definisce «ideologia gender». L’ultimo bersaglio è Alessandro Paone, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Salutati-Cavalcanti di Borgo a Buggiano, in provincia di Pistoia, che ha proposto di eliminare all’asilo i grembiuli azzurri e rosa per bambini e bambine, sostituendoli con un unico capo di colore “neutro”, il giallo. Per il prossimo anno scolastico l’intenzione è di limitarsi a consigliarne l’utilizzo, per poi introdurlo definitivamente dal 2023-2024. Nella stessa scuola vige già l’obbligo, per gli alunni della primaria, di indossare tutti lo stesso grembiule di colore blu.


La reazione del senatore leghista

Immediata la reazione di Pillon. Sulla sua pagina Instagram il senatore ha postato l’immagine dell’”incriminato” grembiulino giallo sovrastato dal simbolo di un divieto con la scritta «Assurdo!». E ha commentato: «Ti pareva che non venisse fuori qualche genio, che in nome della gender equality si inventasse il grembiule giallo all’asilo. Ma non ce la facciamo a lasciar fuori i bambini dalle scemenze ideologiche? Almeno all’asilo ce la facciamo a lasciarli in pace?». Poi ha concluso: «I bambini sono maschi e le bambine sono femmine. Non è difficile da capire…».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: