Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Locanda dei Girasoli, il ristorante che dà lavoro ai ragazzi con sindrome di Down riapre nell’ex sede di Forza Nuova

Il locale aveva chiuso nel pieno della pandemia. Zingaretti: «Non vedo l’ora di venire a cena da voi e di trovare i tavoli affollati»

È tornata la luce nella Locanda dei Girasoli. Dopo mesi di buio per via della pandemia, il ristorante gestito dal Consorzio Sociale Sintesi Onlus, che dal 1999 offre lavoro a ragazzi e ragazze con sindrome di Down, ha riaperto le porte, cambiando sede. Da via dei Sulpici, al Quadraro, centro-sud di Roma, a San Giovanni, in via Taranto, dove si trova un palazzo dell’Ater che era stato occupato abusivamente nel 2016 dai militanti di Forza Nuova, per poi essere sgomberato nel 2020.


Dalla chiusura alla riapertura del locale

«La Locanda dei Girasoli riaprirà!», ha esultato su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: «Non vedo l’ora di venire a cena da voi e di trovare i tavoli affollati!». L’inaugurazione della nuova sede è avvenuta l’11 luglio alla presenza del direttore generale dell’Ater, Luca Manuelli, del presidente della Locanda e del Consorzio Sintesi, Enzo Rimicci. La Locanda riapre grazie alla vittoria di un bando Ater dedicato al terzo settore, dopo il quale era iniziata la ricognizione degli spazi per individuare quello idoneo all’assegnazione. Quindi la scelta. «Il bambino che aspetto ha la sindrome di Down e per lui la Locanda dei Girasoli sarà un’opportunità», racconta Mariuccia Mancuso, giovane mamma e lavoratrice nel ristorante. «Siamo pronti a lanciarci in questa esperienza».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: