Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Capitol Hill, Bannon: «Dai democratici una guerra ideologica contro di me. La sentenza può ancora ribaltarsi»

«La legge è dalla mia parte e contro la commissione», ha commentato

Per Steve Bannon le accuse di oltraggio al Congresso, per cui è stato condannato ieri 22 luglio, possono ancora ribaltarsi. E nel frattempo attacca i democratici di condurre una «guerra ideologica» che, ha riferito, non può permettersi di perdere. «Nei prossimi due anni c’è in gioco il destino del paese», ha detto in un’intervista a Fox, aggiungendo che si dice «fiducioso» sul verdetto della giuria in merito ai suoi capi di accusa. «La legge è dalla mia parte e contro la commissione». Il riferimento è alle indagini che la Commissione d’inchiesta, formata dal governo degli Stati Uniti, sta portando avanti in queste settimane in merito all’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021. Bannon attualmente rischia dai 20 giorni ai 2 anni di carcere per aver disobbedito a un mandato di comparizione della Commissione. È colpevole, secondo la giuria del tribunale federale di Washington, di essersi rifiutato di dare testimonianza e dei documenti per le indagini sugli episodi del 6 gennaio che hanno visto protagonisti i sostenitori dell’ex presidente Donald Trump.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: