Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Avellino, ucciso a martellate un commerciante nel suo negozio: fermato un 20enne. Bloccato dai passanti mentre scappa

Il ragazzo avrebbe ferito anche un cliente che aveva tentato di reagire durante l’aggressione. È ricoverato in gravi condizioni

Il titolare di un negozio, 56enne di nazionalità cinese, è stato ucciso a colpi di martello in un aggressione subita sul posto di lavoro. È successo ad Alvanella, una frazione di Monteforte Irpino (Avellino), alle 8 di questa mattina, 30 luglio. La vittima è deceduta poco dopo essere stata portata all’ospedale Moscati di Avellino. L’aggressore, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe un giovane 20enne, di origini nigeriane, che è stato fermato dai carabinieri. In un primo momento aveva anche tentato la fuga, ma è stato poi bloccanti da alcuni passanti. Oltre al titolare, ha colpito anche un cliente, un 49enne bulgaro, che è rimasto ferito nel tentativo di fermare l’aggressione e si trova ora ricoverato in terapia intensiva in gravissime condizioni. Ancora da chiarire i motivi dietro il gesto del ragazzo. Secondo quanto riferisce Repubblica, l’aggressore aveva già creato caos in città ieri, 29 luglio, perché avrebbe picchiato uno dei custodi della mensa dei poveri di Avellino. Sul posto è intervenuto il personale medico del 118 e i carabinieri che ora sono al lavoro nel tentativo di delineare l’esatta dinamica dei fatti.


Foto di copertina: Ottopagine.it


Continua a leggere su Open

Leggi anche: