Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Valle d’Aosta, Courmayeur è ancora senza acqua. Il comune: «Dovrebbe arrivare domani ma bisognerà bollirla»

L’acquedotto comunale ha riportato alcuni danni a causa della frana caduta in Val Ferret la sera del 5 agosto

Courmayeur in Valle d’Aosta resta ancora senza acqua a causa dei danni riportati dall’acquedotto comunale con la caduta di una frana in Val Ferret, avvenuta la sera di venerdì 5 agosto. Procedono i lavori per ripristinare la rete idrica, fa sapere il comune di Courmayeur, ma il maltempo previsto per il pomeriggio di oggi, 7 agosto, potrebbe causare qualche rallentamento. L’auspicio, comunque, è «di consentire una graduale e parziale ripresa del servizio di fornitura dell’acqua da domani, lunedì. Acqua che dovrà essere bollita», scrive l’amministrazione comunale in una nota. Non sono mancati disagi e proteste da parte di residenti, turisti, albergatori e ristoratori: in alcune frazioni del comune l’acqua manca da venerdì sera e bar e ristoranti hanno dovuto chiudere. Sono rimasti aperti gli alberghi, che in compenso si stanno svuotando tra disdette e partenze anticipate. I turisti delle seconde case lamentano di non essere stati avvisati del problema e sui social si è creato uno spontaneo scambio di aggiornamenti e informazioni sullo stato delle cose. Il comune, intanto, ha organizzato due punti di distribuzione di acqua potabile, uno nel piazzale della Val Veny e l’altro a piazzale Grivel, a Dolonne. Già da ieri sera le scorte d’acqua nei supermercati della zona sono finite.


Foto di copertina: ANSA/UFFICIO STAMPA COMUNE DI COURMAYEUR


Continua a leggere su Open

Leggi anche: