Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lecco, gara di solidarietà per il piccolo Achille affetto da una malattia rara: raccolti 300mila euro

Il bimbo sarà operato il 7 e il 21 settembre negli Stati Uniti

300 mila euro raccolti in poco più di due settimane, da oltre 6.000 donatori. Questo il risultato della raccolta fondi lanciata dai genitori del piccolo Achille, cieco e affetto dalla rarissima malattia di Norrie che colpisce un bimbo su cinque milioni. «Ci siamo trovati in un incubo, ma non ci siamo arresi. E ora grazie alla solidarietà di migliaia di persone possiamo provare a scalare il muro che ci siamo trovati davanti», hanno commentato la madre Sara Rusconi e il padre Simone Losa al Corriere della Sera. Achille ha 5 mesi e, appena nato (l’1 marzo 2022), i medici si sono accorti che presentava una malformazione alla retina su entrambi gli occhi. Sono necessarie alcune operazioni per permettergli di poter almeno recuperare la percezione della luce. Gli interventi, però, sono fattibili solo negli Stati Uniti e a costi elevatissimi.


Le operazioni diventano realtà

Da qui la raccolta fondi dei genitori sulla piattaforma online GoFundMe. Tantissima la solidarietà dei cittadini del paese, Calolziocorte, in provincia di Lecco. C’è chi ha devoluto l’intero incasso di una giornata di lavoro, chi ha organizzato serate e feste di beneficienza per loro. A Calolziocorte e dintorni l’appello dei genitori del piccolo Achille ha dominato questi giornate, così il viaggio per la cura del bimbo è diventato realtà. Il 7 e il 21 settembre il piccolo sarà sottoposto ai primi due interventi medici a Detroit, in Michigan (Usa). A seguire le operazioni ci sarà Antonio Capone, tra i migliori chirurghi vitreo-retinici e con esperienza con la malattia in questione. Le probabilità di riuscita non sono elevatissime: al 50% potrebbe recuperare la percezione della luce su almeno uno dei due occhi.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: