Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Atletica, la delusione dell’Italia: fuori dagli Europei 4×100 maschile dopo il ricorso della Turchia

L’Italia era inizialmente restata in gara nonostante l’annunciata assenza di Jacobs. In finale l’azzurra Elena Vallortigara nel salto in alto con la misura di 1,87

Niente finale agli Europei di atletica – in corso a Monaco di Baviera – per gli azzurri della 4×100 maschile come conseguenza del ricorso della squadra turca che ha denunciato di esser stata danneggiata dalla Finlandia durante le batterie del primo cambio. La Turchia ha così avuto la possibilità di ripetere la corsa in solitaria alle 12:30 e si è qualificata con un tempo di 38″98 contro i 39″02 raggiunti dall’Italia in mattinata. Per questo motivo, gli azzurri non ci saranno alla finale di domenica prossima. Un’ulteriore delusione per il quartetto azzurro, composto da Lorenzo Patta, Wanderson Polanco, Matteo Melluzzo e Chituru Ali, che arriva dopo quella dell’annuncio dell’assenza di Marcell Jacobs. Scelta dell’atleta dovuta a problemi muscolari che ha accusato nel corso del riscaldamento. Così è stato sostituito da Wanderson Polanco. Una mancanza pesante, che si è aggiunta in corsa a quella già nota di Fausto Desalu e Filippo Tortu, entrambi a riposo. Nella giornata di ieri, 18 agosto, Jacobs ha invece vinto la finale dei 100 metri con il tempo di 9”95.


L’azzurra Vallortigara in finale nel salto in alto

In finale invece ci va Elena Vallortigara nel salto in alto agli Europei con la misura di 1,87. Traguardo raggiunto a un mese esatto dal bronzo vinto al mondiale di Eugene. Sulla pedana bagnata dalla pioggia ha piazzato 3 salti riusciti in successione: dalla quota iniziale di 1,78 al secondo tentativo passando per 1,83 e 1,87 entrambe valicate alla prima prova.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: