Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Andiamo avanti, anzi no. La Regina cancella il tweet e si ritira dalla corsa elettorale

Il passo indietro del giovane dem dopo le polemiche sui suoi tweet contro Israele

Raffaele La Regina, ormai ex capolista del Pd in Basilicata e segretario regionale dei dem, si è ritirato dalla corsa elettorale. La decisione è arrivata dopo una serie di tweet: oggi, 20 agosto, aveva prima cancellato il post in cui alle 10.23 scriveva: «Nessun passo indietro: stiamo lavorando alla campagna elettorale con passione e determinazione. La vicenda di ieri si è chiusa con le mie scuse, la destra vorrebbe tenerla aperta». Poi, a poche ore dalla scomparsa del tweet, ne era apparso un altro in cui annunciava il ritiro dalla candidatura. E aveva scritto: «Quando si hanno 20 anni si esprimono e si pensano molte cose. Poi si cresce, si studia, si cambia idea. Rinuncio perché il Pd viene prima di tutto e perché questa campagna elettorale è troppo importante per essere inquinata in questo modo». Il tweet del passo indietro l’aveva condiviso poco dopo la riapertura del suo account, che aveva reso privato a causa delle polemiche scatenate a seguito dei suoi tweet contro lo stato di Israele. Ieri, 19 agosto, Il Giornale aveva riportato in auge diverse prese di posizione di questo tipo di La Regina. «Nulla contro Israele», aveva risposto. Letta aveva così chiuso la questione, ma non gli utenti che hanno così iniziato a fargli le pulci sul profilo. La vicenda l’ha portato così ad annunciare il ritiro. Ora, il segretario del Pd, Enrico Letta, ha proposto a Enzo Amendola, sottosegretario agli Affari europei, di correre come capolista in Basilicata alla Camera per la lista dem. È quanto si apprende da fonti del Nazareno.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: