Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Firenze, il leghista Di Giulio filma una donna rom: «Votaci per non vederla mai più» – Il video

Dopo le polemiche, il consigliere del Carroccio si difende: «Chi mi accusa di razzismo non mi conosce»

«Il 25 settembre, vota Lega per non vederla mai più». Alessio Di Giulio, capogruppo della Lega a Firenze, ha pubblicato un video che in poche ore ha fatto il giro dei social attirandosi critiche e accuse di razzismo. Nel filmato, l’esponente del Carroccio si accosta a una donna rom nel centro storico della città, prima di lanciare un appello al voto che ha scatenato le polemiche sui social. «Prenderai qualche voto dai frustrati, un paio di qualunquisti, una decina di paranoici. Sono sicuro che continuerai a sentirti un ganzo, purtroppo però usi un linguaggio violento», è il commento di un utente. «Ti qualifichi per quello che sei, umiliando e deridendo gli ultimi, i deboli», aggiunge un altro. Il video è stato poi oscurato da Facebook. Dopo le polemiche, Di Giulio si è giustificato parlando di «accattonaggio molesto», anche se nel video sembra che sia proprio il politico leghista ad avvicinarsi per primo alla donna. Nel post pubblicato questa mattina, Di Giulio ha anche respinto ogni accusa di razzismo. «Facebook ha censurato il video sorridente che ho postato ieri, dove mi auguravo di non vedere più l’accattonaggio a Firenze visto che la signora in questione ci ha seguito da piazza Signoria a metà via Calzaiuoli chiedendoci soldi in maniera insistente dopo che io e la mia ragazza avevamo fatto un’aperitivo in piazza», si legge. «Chi la vuole buttare sul razzismo vuol dire che non mi conosce, vi mando un grande bacio e vado a lavorare visto che io pago le bollette e non me le paga il comune come al campo Rom».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: