Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sergio Castellitto e l’endorsement social a Sgarbi: «A Bologna non farei Casini» – Il video

Non è il primo episodio di “collaborazione” tra i due. Nel maggio del 2021 Castellitto si era esposto per pubblicizzare una mostra organizzata dal critico d’arte al tempio canoviano di Possagno

«Se io fossi a Bologna non farei Casini. Al Senato voterei Vittorio Sgarbi, con tutto il rispetto per i Casini». Sono queste le parole del regista e scrittore Sergio Castellitto. Castellitto fa un gioco di parole sul candidato al collegio uninominale del Pd nel capoluogo emiliano Pier Ferdinando Casini al quale dice di preferire di gran lunga il critico d’arte Vittorio Sgarbi che concorre per la posizione tra le fila di “Noi Moderati”, ormai soprannominata «la quarta gamba del centrodestra». Il video ha subito attirato l’attenzione della pagina Twitter Crazy Ass Moments in Italian Politics, un account ironico che ispirandosi all’omologo americano ripropone episodi inusuali della politica italiana. Il video di Castellitto è apparso poche ore fa sulla pagina Instagram personale di Sgarbi. Non è il primo episodio di “collaborazione” tra i due. Nel maggio del 2021 Castellitto si era esposto per pubblicizzare una mostra organizzata da Sgarbi al tempio canoviano di Possagno (TV).


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da VITTORIO SGARBI (@vittoriosgarbi)


Continua a leggere su Open

Leggi anche: