Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Russia, un uomo entra in una scuola e spara agli alunni: sale a 14 il bilancio dei morti, 21 i feriti – Il video

È accaduto nella città di Izhevsk, nella Repubblica dell’Udmurtia. L’attentatore avrebbe usato 2 pistole e si è suicidato poco dopo

Un uomo vestito di nero, ancora di identità sconosciuta, è entrato questa mattina in una scuola della città di Izhevsk, nella Repubblica russa dell’Udmurtia, e ha aperto il fuoco. Stando alle prime informazioni, sulla maglietta che indossava c’erano stampati sopra dei simboli nazisti, un passamontagna e per sparare avrebbe usato due pistole Makarov. Secondo i media locali, e quanto riferito dall’agenzia Tass, il bilancio di morti è arrivato a 14, di cui 7 bambini e 7 adulti. Di questi, una è la guardia di sicurezza dell’istituto n.88. Tra i numerosi feriti, almeno 21, anche un altro bambino ricoverato in condizioni critiche. Il ministero dell’Interno afferma che l’autore dell’attacco si è sparato all’interno dell’edificio. Sul posto, oltre a polizia e ambulanze, è arrivato anche il capo dell’Udmurtia, Repubblica nell’area centro-occidentale del Paese, Alexander Brechalov e il ministro dell’Istruzione Svetlana Bolotnikova.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: