Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Visite oculistiche e occhiali gratuiti in più di 10 città italiane: nasce la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia

La prima tappa dell’iniziativa «Giornate della vista» si terrà a Milano dal 10 al 21 ottobre. «Una possibilità di reinclusione sociale – la definisce Bertolé, assessore al Welfare del capoluogo -. Il riscatto non può prescindere dal raggiungimento di una condizione di salute che è la base per ogni percorso verso l’autonomia»

Si stima che nel mondo ci siano 2,7 miliardi di persone che non possono curare i loro difetti visivi. Eppure, la medicina e lo sviluppo delle tecnologie attualmente in uso permetterebbero di risolvere l’80% di tutti i problemi legati alla vista. Il cortocircuito si crea perché le possibilità di accesso ai trattamenti e il costo di occhiali e lenti correttive non sono alla portata di tutti. E ciò accade nei Paesi meno sviluppati – dove non è un azzardo parlare di pandemia visiva -, ma anche in Italia. La OneSight EssilorLuxottica Foundation nasce per questo motivo: sopperire con la filantropia alla scarsità di risorse dei servizi sanitari nazionali, aiutare milioni di persone che non possono permettersi delle cure private e contribuire a realizzare uno degli obiettivi stabiliti dall’Onu, ovvero eliminare entro il 2050 tutti i difetti visivi non corretti nel mondo.


Consolidata la fusione dei due colossi avviata nel 2018, Essilor e Luxottica hanno deciso di racchiudere le decine di attività filantropiche sparse per il globo sotto l’unico cappello della fondazione. Istituita nel 2022, l’ente è già al lavoro per portare in Italia quelle iniziative che nei Paesi meno sviluppati hanno dato accesso permanente all’assistenza oculistica a mezzo miliardo di persone e garantito occhiali e lenti da vista gratuiti a 50 milioni di individui. «Anche nel nostro Paese – spiega il segretario generale della Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia, Andrea Rendina -, si può fare molto per favorire l’accesso alle cure oculistiche e l’inclusione sociale per le persone svantaggiate o con problemi di visione. Il crescente numero di senzatetto, rifugiati dalle guerre, persone in condizioni di povertà, impone un intervento importante. A queste persone ci ripromettiamo di offrire visite oculistiche e occhiali da vista gratuiti».


Questo programma di visite oculistiche e donazioni di occhiali coinvolgerà medici oculisti italiani e realtà del terzo settore. Un «circolo virtuoso della vista», come lo definisce Rendina, che coinvolge decine di associazioni no profit attive in tutto il territorio nazionale. È la prima di una serie di iniziative che la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia  introdurrà nel nostro Paese. Ribattezzato «Giornate della vista», il progetto toccherà 12 città italiane e coinvolgerà circa 100mila cittadini. L’esordio si terrà a Milano, dal 10 al 21 ottobre, dove all’interno della Casa dell’Accoglienza Enzo Jannacci saranno allestite cinque sale con strumentazione specialistica messa a disposizione da EssilorLuxottica più uno spazio dove la persona che riceverà il servizio potrà scegliere i suoi occhiali gratuiti. «Questa iniziativa rappresenta un gesto concreto di sostegno verso chi, nella nostra città, ha più bisogno – commenta Lamberto Bertolé, assessore al Welfare del Comune di Milano -. È importante che si svolga in uno spazio pubblico che storicamente ospita persone con storie di grande marginalità, dando loro una possibilità di reinclusione sociale».

conferenza stampa onesight luxottica
Conferenza stampa di presentazione della Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia, Roma, 5 ottobre 2022

Vedere bene è il primo passo per l’apprendimento e, quindi, per l’integrazione: questo è il mantra che ha accompagnato nell’ultimo decennio la rete globale di associazioni confluite, adesso nella fondazione globale. «Il riscatto non può prescindere dal raggiungimento di una condizione di salute che è la base per ogni percorso verso l’autonomia», conclude Bertolé. Concetto ripreso anche da Rendina, concludendo la conferenza stampa di lancio di mercoledì 5 ottobre: «Crediamo che vedere bene sia un diritto umano fondamentale, per questo ci impegniamo per offrire un futuro migliore, dove tutti abbiano accesso a un’assistenza oculistica sostenibile. Vengono cosi confermati i valori e l’impegno di EssilorLuxottica per eliminare i problemi di vista non corretti entro una generazione. La fondazione utilizza un approccio innovativo orientato alla filantropia, alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica e a collaborazioni finalizzate a creare un accesso sostenibile alla cura della vista. Insieme a medici oculisti e associazioni vogliamo creare un concreto circolo virtuoso dedicato alla vista delle persone più svantaggiate. Con loro saremo più forti e potremo realizzare al meglio la nostra mission e i nostri obiettivi, concentrando gli sforzi in maniera più efficace, estendendo la portata degli interventi e massimizzando il nostro impatto sociale».