Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il pugno duro della Francia sugli scioperi: precettato il personale della raffineria Esso

L’astensione dal lavoro sta bloccando la distribuzione di carburante in tutto il paese

Il ministero della Transizione Energetica della Francia ha annunciato l’avvio della precettazione del personale «essenziale per l’operazione» della raffineria Esso-ExxonMobil di Granchon-Port-Je’rome (Seine-Maritime). La decisione, fa sapere l’agenzia Afp, arriva a causa dello sciopero in corso che ha bloccato la filiera della distribuzione di carburanti nel Paese. «La requisizione comincerà oggi», dice il ministero. La raffineria di Granchon è una delle due raffinerie Esso-ExxonMobil in sciopero. Nei giorni scorsi gli scioperanti avevano bloccato l’accesso ai depositi di carburanti. A capo della protesta il sindacato Cgt. Alle 18 di lunedì, il 29,4% delle stazioni di servizio era in difficoltà a livello nazionale, secondo quanto ha dichiarato la ministra della Transizione Energetica Agnes Pannier-Runache. Di fronte alla carenza di carburante, i sindacati degli operatori sanitari hanno chiesto un «accesso prioritario» a tutte le stazioni, in modo da poter continuare a garantire l’assistenza medica a domicilio.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: