Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Questa foto di Lula con l’idolo pagano è stata modificata: in origine mostrava una bambola

Il candidato alle elezioni brasiliane è stato accusato di satanismo, ma in base a una foto alterata

Il 30 ottobre il Brasile andrà al ballottaggio per eleggere il suo prossimo presidente, in un clima di tensione in costante salita. A fronteggiarsi saranno il candidato della sinistra Luiz Inacio Lula da Silva e l’opponente di destra Jair Bolsonaro, soprannominato il “Donald Trump dei tropici“. Con l’ex presidente Usa, sembra avere più di qualche punto in comune, dallo scetticismo manifestato nelle prime ondate di Covid alle controverse posizioni sul cambiamento climatico. Aspetti che avrebbero attratto a lui un elettorato che per certi versi si muove come quello dei sostenitori del MAGA, rivolgendo accuse di presunto satanismo agli avversari politici.

Per chi ha fretta:

  • Una foto mostra il candidato alle elezioni brasiliane Lula mentre impugna una statua collegata al satanismo
  • In realtà la foto è stata alterata
  • Nella versione originale dello scatto, Lula regge una piccola statua raffigurante in realtà se stesso

Analisi

«LULA TIENE IN MANO CON ORGOGLIO UNA STATUA DEL SUO MAESTRO DURANTE UNA VISITA ALLA CHIESA SATANICA DI SÃO PAULO»: questa è la didascalia di una foto in cui vediamo l’ex capo di stato Luiz Inacio Lula da Silva sorridere all’obiettivo mentre impugna una statua. Il «suo maestro», citato da chi ha condiviso l’immagine, sarebbe l’entità pagana di Baphomet, che designa un idolo, un demone. Nel Medioevo, in particolare, venne identificato come l’oggetto di culto dei cavalieri templari. L’implicito richiamo all’occulto e l’esplicito riferimento al satanismo lanciano un messaggio chiaro: l’avversario di Bolsonaro alle elezioni sarebbe un perverso adoratore del demonio.

Ma dunque è il caso di sperare che «Dio ci liberi da questo fantoccio di Satana»? Non sembra necessario. La foto, infatti, è stata banalmente modificata a partire da uno scatto che Lula postò sui suoi profili social circa un anno fa, nell’ottobre del 2021.

Come vediamo, tra le mani non impugna una figura dal busto umano e dalla testa caprina. Regge infatti una piccola statuetta che raffigura lui stesso: «Buonanotte da Lula con la sua nuovissima Lulinha (nella sarrada)! #equipeLula», aveva scritto il candidato brasiliano. Il messaggio intende che la piccola versione di Lula ha una gamba alzata e le mani in quella strana posizione perché sarebbe intento a ballare la «sarrada no ar», una mossa di danza resa celebre dalla canzone “Sarrada No Ar (Passinho do Romano)”, di MC Crash.

La mossa, infatti, alludeva a una posa che l’ex presidente fece insieme a un gruppo di ragazzi giovani durante un viaggio a Sergipe nel 2017.

Conclusioni

Il candidato brasiliano Lula non ha mai posato per una foto mentre impugnava una controversa statuetta «durante una visita alla chiesa satanica di Sao Paulo». L’immagine condivisa è stata alterata, e deriva da uno scatto pubblicato dall’ex presidente un anno fa in cui al posto di Baphomet stringeva una bambola raffigurante sé stesso.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: