Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Uccide la madre e poi chiama i carabinieri ad Arezzo

L’omicidio sarebbe avvenuto alla fine di una lite. «Venite, ho ammazzato mia madre», ha detto l’uomo ai militari

Un uomo di 48 anni ha ucciso la madre nel sonno e poi ha chiamato i carabinieri a Calbenzano, frazione di Subbiano in provincia di Arezzo. Assunta Almerini, 85 anni, viveva con il figlio che aveva problemi di tossicodipendenza in una villetta nel nord della frazione. L’omicidio sarebbe avvenuto alla fine di una lite. «Venite, ho ammazzato mia madre», ha detto l’uomo ai militari. Poi è stato portato all’ospedale e in caserma. Gli inquirenti stanno adesso cercando di ricostruire quello che è accaduto. L’ipotesi è che il 48enne abbia prima cercato di soffocare la madre e successivamente l’abbia uccisa di botte. Le indagini sono ancora in corso.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: