Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I servizi segreti del Regno Unito: «I soldati russi costretti a pagarsi da soli l’attrezzatura per la guerra in Ucraina

Mancano soprattutto alcuni giubbotti speciali che vengono venduti al quadruplo del prezzo

Molti riservisti russi chiamati a combattere in Ucraina sono probabilmente costretti ad acquistare la propria attrezzatura. Lo afferma l’ultimo bollettino dell’intelligence britannica, secondo cui «la corruzione diffusa e le lacune nella logistica» restano una delle cause principali delle «scarse prestazioni» delle forze russe. In particolare, sostengono gli 007 al servizio di Sua Maestà, molti riservisti devono acquistare da soli il giubbotto 6B45, che oggi si vende per 40 mila rubli (640 dollari) rispetto ai 12 mila di prima. Nel 2020 la Russia ne aveva acquistati ben 300 mila, che attualmente sono sufficienti per le forze dispiegate in Ucraina. Ieri il presidente Vladimir Putin ha fatto sapere che la Russia ha mobilitato finora 222 mila dei 300 mila riservisti previsti. Di questi 16 mila stanno già svolgendo missioni di combattimento. Putin ha spiegato che la mobilitazione è stata necessaria per difendere una linea di contatto con le forze ucraine di oltre mille chilometri.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: