Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Arrestato a Milano il rapper Niko Pandetta: «Non fuggo più dalla Polizia, uscirò più forte di prima»

Dopo la condanna a quattro anni di carcere per spaccio, il cantante si era sottratto all’ordine di carcerazione

È stato arrestato in queste ore, a Milano, il rapper Vincenzo Pandetta, in arte Niko. Il cantante aveva ricevuto qualche giorno fa un’ordine di carcerazione per spaccio ed evasione, ma – dopo aver pubblicizzato la notizia della condanna sui suoi profili social – si era sottratto al provvedimento. Oggi Pandetta è stato rintracciato in zona Quarto Oggiaro, a Milano, dagli agenti della sezione Criminalità organizzata della Squadra mobile. Nei giorni scorsi, la Cassazione aveva respinto il ricorso presentato dagli avvocati difensori del rapper, rendendo definitiva la sua condanna a quattro anni di carcere per spaccio di sostanze stupefacenti. Quando è stato arrestato dagli agenti della mobile, Pandetta aveva in tasca 12 mila euro. Secondo quando appreso dagli inquirenti, il rapper avrebbe dormito per qualche giorno in una stanza affittata dal suo manager, che stamani si trovava con lui al momento dell’arresto. L’uomo, un 33enne di origini albanesi, potrebbe essere indagato per «procurata inosservanza di pena», avendo aiutato Pandetta a sfuggire dall’ordine di carcerazione. Lo scorso 6 settembre, il rapper aveva postato una foto sul suo profilo Instagram in divisa da Carabiniere con il commento «Maresciallo, non ci prendi». Nelle scorse settimane, poi, Pandetta – noto anche per essere il nipote del boss Turi Cappello – ha scritto altri post sui suoi profili social: «Sono abituato agli spazi stretti, alle case piccole, alle celle, alla scena italiana. Quando tornerò là mi porterò il vostro affetto. Da dentro vi darò nuova musica. Uscirò e mi vedrete più forte di prima», ha scritto Pandetta. «Sono cambiato ma pagherò il mio passato finché ci sarà da pagarlo. Non fuggo più né dalla polizia né dalle mie responsabilità». L’ultima foto condivisa su Instagram mostra il rapper dietro le sbarre del carcere di Opera.


View this post on Instagram

A post shared by NIKO PANDETTA 🧢⭐️ (@nikopandetta)


Foto di copertina: Il rapper Niko Pandetta in una foto tratta dal suo profilo Facebook

Continua a leggere su Open

Leggi anche: