Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’inviato di una tv danese in Qatar costretto a interrompere la diretta – Il video

L’emittente ha ricevuto le scuse ufficiali degli organizzatori

Rasmus Tantholdt, inviato di TV2 Denmark, è stato costretto a interrompere una diretta a Doha in Qatar dall’intervento delle forze dell’ordine. TV2 ha poi ricevuto le scuse ufficiali dall’International Media Office del Qatar e dal Comitato Supremo. Secondo il racconto alcuni addetti alla sicurezza sono intervenuti mentre Tantholdt parlava in strada e dallo studio gli chiedevano come fosse la situazione dal punto di vista dei diritti umani. A quel punto uno degli addetti lo ha fermato coprendo con la mano l’obiettivo della telecamera. Il giornalista ha allora mostrato l’accredito che gli consentiva di fare riprese in strada. In risposta i funzionari presenti hanno minacciato di rompere la telecamera. «Ho ricevuto le scuse, dopo che il video era andato in diretta sulla tv danese ma prima che divenisse virale – ha spiegato l’inviato della tv -. La sicurezza è addestrata così, non è abituata alle riprese di tv straniere in luoghi pubblici. Ma il Qatar ha invitato il mondo, e tra poco arriveranno migliaia di giornalisti…».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: