Caos in Perù, le quattro ragazze italiane bloccate sono in salvo. 22 morti negli scontri

Sono giunta a Cusco: proseguiranno oggi per Lima

Giulia Opizzi, Martina Meoni e le sorelle Federica e Lorenza Zani erano rimaste bloccate per tre giorni su un bus nel villaggio di Checacupe a causa delle proteste in Perù. L’agenzia di stampa Ansa fa sapere che le ragazze sono partite nel tardo pomeriggio di ieri in auto scortate dalla polizia peruviana. E nel frattempo sono giunte a Cusco, da dove proseguiranno probabilmente per via aerea verso Lima. Intanto è arrivato a 22 morti e molte decine di feriti il bilancio degli incidenti tra manifestanti antigovernativi e forze dell’ordine. Le ultime tre persone decedute sono state registrate ieri a Pichanaki, nel dipartimento di Junin, città sulla cordigliera centrale peruviana. Ieri gli incidenti hanno causato anche 52 feriti, di cui 43 civili e nove agenti di polizia.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: