Caorso, la sindaca che si autoassume come capo dei vigili urbani

Roberta Battaglia ha assunto anche il ruolo di dirigente del servizio demografico: «Mancano le figure dirigenziali»

A Caorso in provincia di Piacenza la sindaca Roberta Battaglia ha deciso di autoassumersi come comandante dei vigili urbani. La vicenda, raccontata oggi dal quotidiano locale La Libertà, parte dalla scelta della prima cittadina, che ha deciso di assumere temporaneamente anche le funzioni di responsabile del servizio di polizia locale di quello demografico-statistico-elettorale. La motivazione è che mancano le figure dirigenziali preposte, anche se la giunta ha varato la riorganizzazione interna del municipio. Ma la minoranza di «Caorso Centrosinistra» insorge. Sostenendo che la scelta della sindaca «deroga alla separazione dei ruoli politico e tecnico nella macchina amministrativa è consentita per i Comuni sotto i 5mila abitanti che non abbiano adeguate figure direttive o non abbiano entrate sufficienti per assumerle e pagarle. Non è evidentemente questo il caso del Comune di Caorso: qui il bilancio è florido (tanto più considerando che a luglio 2023 la Cassazione potrebbe sbloccare i 29 milioni del tesoretto nucleare) e, si fosse comportata diversamente la maggioranza, il nostro Comune avrebbe potuto già avere in ruolo tutte le figure direttive necessarie».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: