Euro 2024, Bastoni e Barella riscattano l’Italia dopo l’errore di Dimarco: 2-1 sull’Albania. Ora il big match con la Spagna

Reazione di cuore della Nazionale di Spalletti dopo l’avvio da incubo del match di Dortmund. Per Bajrami il gol più veloce della storia degli Europei

Pronti, via. Sembrava un avvio da incubo quello agli Europei di calcio 2024 per la Nazionale guidata da Luciano Spalletti contro l’Albania. Dopo neppure 30 secondi di gioco un clamoroso errore difensivo di Dimarco ha messo l’attaccante albanese Bajrami nelle condizioni di buttare la palla in rete, solo davanti a Donnarumma. Il cronometro segnava 23 secondi di gioco: battuto ogni primato, è il goal più veloce nella storia degli Europei e mai subita dagli Azzurri in una grande manifestazione. Ma è bastato un quarto d’ora di gioco alla Nazionale per rimettere la partita in carreggiata e poi rovesciarne le sorti: all’11’ lo stacco imperioso di Bastoni su calcio d’angolo ha riportato gli Azzurri sull’1-1, quattro minuti dopo il compagno di squadra dell’Inter Barella s’è fatto trovare pronto su una respinta corta della difesa albanese e ha messo in rete il 2-1 degli Azzurri. Errore di partenza «vendicato». Nel resto della partita, l’Italia gestisce il vantaggio e chiude il match senza eccessivi problemi sul 2-1.


La vigilia e gli avversari nel girone

Poche ore prima del fischio d’inizio la polizia tedesca ha fermato alcune decine di tifosi dell’Italia armati di «coltelli, bombe carta e passamontagna» e pronti a passare all’azione contro i tifosi albanesi. Nell’altro match d’esordio del gruppo B, la Spagna ha travolto oggi pomeriggio la Croazia con un secco 3-0. Giochi fatti già nel primo tempo, con le reti di Morata (29′), Fabian Ruiz (32′) e Carvajal (47′). Proprio i rojos saranno i prossimi sfidanti dell’Italia di Spalletti, nell’incontro in programma giovedì 20 giugno alle 21 a Gelsenkirchen.


Leggi anche: