Roma Pride, i militanti di Militia Christi vandalizzano i vasi arcobaleno per la comunità lgbtqia+: «Gesto vile» – Il video

L’assessora Alfonsi riferisce che il personale del Servizio Giardini è già al lavoro per rimuovere le scritte vandaliche

Sono stati vandalizzati i vasi decorati con i colori della bandiera arcobaleno, a sostegno della comunità lgbtqia+, posizionati a piazza dell’Esquilino dal Servizio Giardini del Dipartimento Tutela Ambientale, in occasione del Roma Pride. I responsabili sono sono stati alcuni militanti del movimento politico cattolico Militia Christi, secondo quanto reso noto dal Campidoglio in un comunicato. «Questa mattina, i cittadini dell’Esquilino e la comunità Lgbtqia+ si sono svegliati con i vasi imbrattati, un modo per dire no al Pride», ha dichiarato l’assessora all’Ambiente, Sabrina Alfonsi. «Da tre anni salutiamo il passaggio del Pride con i vasi rainbow in segno di amicizia e vicinanza alla comunità Lgbtqia+. Un simile atto non era mai successo. Si tratta di un gesto vile compiuto di notte, figlio di un clima che si sta inasprendo ma che respingiamo con forza», ha aggiunto. L’assessora Alfonsi ha aggiunto che il personale del Servizio Giardini è già al lavoro per rimuovere le scritte vandaliche sui vasi arcobaleno. Un episodio infelice proprio nel giorno in cui a Roma sta sfilando il Pride tra le strade della Capitale. Non è la prima operazione che la città svolge in sostegno della comunità lgbtqia+. Nelle scorse settimane, l’Atac ha realizzato una metro interamente con i colori della bandiera intersezionale lgbtqia+, provocando qualche polemica tra gli ambienti più conservatori.


Leggi anche: