Taylor Swift, Coldplay, David Gilmour e gli altri: l’estate italiana dei live più attesi

Tra i concerti più attesi dei prossimi mesi anche Queens Of Stonage, Arcade Fire, Arcade Fire, Nicki Minaj e Take That

Quella che è appena cominciata è senz’altro una delle estati più intense dal punto di vista dei live estivi. A Milano, pronta 13 e 14 luglio ad aprire le porte dello Stadio San Siro alla regina del pop moderno Taylor Swift, e il 23 luglio quelle dell’Ippodromo SNAI La Maura per la superstar Travis Scott, risponde Roma, dove il 12, 13, 15 e 16 luglio allo Stadio Olimpico sbarcheranno i Coldplay. Saranno felici i fortunati che sono riusciti ad accaparrarsi un biglietto per uno di questi eventi, dato che i tagliandi disponibili sono andati esauriti in pochissimi minuti. Ma a Roma grande attesa anche per la fine dell’estate, quando al Circo Massimo suonerà David Gilmour: 27, 28 e 29 settembre e 1, 2, 3 ottobre.


I Coldplay durante un concerto a Bogota, 16 settembre 2022. EPA/MAURICIO DUENAS CASTANEDA

I festival milanesi

Ma l’estate dei grossi eventi internazionali è già partita con la programmazione dei festival. Gli I-Days Milano Coca-Cola nei giorni scorsi ci hanno già fatto assaggiare i Metallica e Lana De Rey, due assolute autorità del mercato della musica ad ogni latitudine. Lo stesso festival, che si tiene ogni anno all’Ippodromo Snai San Siro, offre il live dei Green Day per una tappa del Saviors Tour, che celebra i loro due album di maggior successo, Dookie e American Idiot, con un’apertura che già varrebbe da sola il prezzo del biglietto, ovvero i Nothing But Thieves, la band inglese che negli ultimi anni si sta imponendo in tutto il mondo come la più lucente sorpresa dell’alternative rock. Sarà invece la nostra BigMama il prossimo 27 giugno, sempre agli I-Days ad aprire il live di Doja Cat, forse la rapper americana più in hype degli ultimi anni, punto di riferimento per ogni artista donna che ha provato o vuole provare la via del rap. Per quanto riguarda gli I-Days però forse la serata davvero imperdibile è quella del 6 luglio, quando ad aprire i Queens Of Stonage ci saranno i Royal Blood e i Vaccines, tre delle migliori rock band degli ultimi decenni, tra le poche capaci di rinnovare il genere declinandolo al contemporaneo. Senza dubbio divertente poi il concerto dei Sum41, band canadese di riferimento per tutti gli amanti del pop-punk. Da non dimenticare anche il cartellone del Fiera Milano Live, in scena alla Fiera di Rho, che ha già ospitato gli Evanescence e si prepara a far vibrare la zona con l’elettronica di sua maestà Paul Kalkbrenner, uno dei più amati dj del mondo. Doppietta di extralusso nei giorni del 2 e 3 luglio, quando accorreranno numerosi a Milano i fan degli Arcade Fire, giganti canadesi dell’indie rock, e della rapper Nicki Minaj. Il 16 luglio poi chiuderanno gli intramontabili Black Eyed Peas.


I Black Eyed Peas sul palco del Festival di Sanremo, 8 febbraio 2023 ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Lucca Summer Fest: Smashing Pumpkins e Rod Stewart

Come ogni anno è Lucca la capitale degli eventi musicali internazionali, quest’anno il cartellone del Lucca Summer Fest infatti di certo non può lasciare nessuno scontento. La festa la aprono i Swedish House Mafia, supergruppo house svedese che ha conquistato l’intero mondo della dance elettronica. Il 6 luglio sarà invece la volta degli Smashing Pumpkins, una band che ha già inciso il proprio nome nella storia dell’indie rock. Si consiglia vivamente la permanenza in città perlomeno per un giorno in più, perché il 7 luglio sul palco salirà Sir Roderick David Stewart, detto Rod, 79 anni e 120 milioni di dischi venduti in carriera. Si riprende con gli ospiti internazionali qualche giorno dopo, il 12 luglio, con il sempreverde Lenny Kravitz, fuori da poco con un nuovo ottimo disco dal titolo Blue Electric Light. Poi toccherà il 15 luglio alla meravigliosa Diana Krall, una delle più intense cantanti e pianiste jazz del mondo, ascoltarla dal vivo è un regalo per cuore e orecchie. Non da meno, anche se si torna al rock, il giorno dopo, il 16 luglio, sempre a Lucca, il live di John Fogerty, ex frontman dei Creedence Clearwater Revival, uno dei cantanti e chitarristi, secondo Rolling Stones, migliori di tutti i tempi. Ma Lucca non si ferma qui. Se il concerto di Mika, il 19 luglio, difficilmente riusciamo a pensarlo straniero, dati gli intensi rapporti con il nostro Paese, sicuramente è un evento il live di Sam Smith, una delle più ascoltate voci pop del momento a livello globale. Parlando di eventi, neanche a dirlo lo è di certo il ritorno in Italia dei Duran Duran, in scena il 21 e 23 luglio. Molti potrebbero fermarsi in Toscana anche il giorno dopo, quando suoneranno i Toto.

Sam Smith durante la cerimonia degli Oscar nel 2016

I live romani: Simple Minds e Cat Power

Anche la capitale offre un programma all’altezza, con il Roma Summer Fest e il concerto del duo francese Air il prossimo 21 giugno, o quello, 23 e 24 giugno, degli Smile, il progetto dei membri dei Radiohead Thom Yorke e Jonny Greenwood, accompagnati dal batterista dei Sons Of Kemet Tom Skinner, entrambi all’Auditorium Parco della Musica. Il giorno dopo sarà invece la volta del post-punk dei Fontaines D.C.. Un giorno di pausa con i The Kolors e poi si torna alla musica internazionale il 27 e 28 giugno con il doppio live dei Simple Minds, manco a ricordarlo, tra i più rappresentativi ed influenti gruppi degli anni 80 e 90. Tutti gli amanti del dream pop non aspetteranno altro che il 2 luglio, quando all’Auditoirium capitolino arriveranno gli Slowdive. I Queens of the Stone Age si sposteranno nella capitale il 4 luglio, qualche giorno prima di Cat Power, meravigliosa cantautrice impegnata in questo esaltante progetto Cat Power Sings Dylan, altra serata imperdibile. Chissà quanti cuori batteranno invece l’8 luglio quando metteranno di nuovo piede a Roma i Take That, la più iconica boy band della storia del pop dopo i Beatles. E a proposito di icone, il 10 luglio sarà la volta dei Deep Purple, altro progetto già consegnato alla storia. Il 21 luglio sempre a Roma nell’ambito del Roma Summer Fest, suoneranno i Nick Mason’s Saucerful of Secrets, supergruppo rock psichedelico formato nel 2018 per iniziativa di Nick Mason, batterista dei Pink Floyd. Ai Take That riuniti, risponde un solo Backstreet Boys, coloro che ereditarono lo scettro dei Take That, lui è Nick Carter e suonerà da solista il 26 luglio. L’ultimo grande evento internazionale del festival arriva sicuramente il prossimo 4 settembre e si tratta di Fatboy Slim. Molto più spazio agli artisti italiani ha riservato quest’anno invece il Rock in Roma, ma l’8 luglio l’Ippodromo delle Capannelle sarà affollato di persone in occasione del live dei Placebo.

Gli altri festival

Negli ultimi anni a distinguersi nell’organizzazione di concerti di star internazionali sicuramente c’è stato il Festival La Prima Estate, organizzato al Lido di Camaiore, provincia di Lucca, che quest’anno ospiterà i Phoenix domenica 16 giugno, Paolo Nutini (commovente dal vivo) il 22 giugno, chiudendo il 23 giugno con Fontaines D.C. e Kasabian. Bologna risponde con il leggendario Sequoie Music Park, che quest’anno, oltre a nomi già citati come Cat Power (6 luglio), Take That (11 luglio) e Nick Mason (20 luglio), apre e chiude il suo cartellone con due eventi sensazionali: The Hives, una delle più esaltanti band da ascoltare dal vivo del rock moderno (25 giugno) e i Kool & The Gang (22 luglio), formazione fondamentale della storia del soul. Per chi si stesse chiedendo dove passare il Ferragosto, una buona idea sarebbe la Calabria, per la precisione il Be Alternative Festival di Cosenza, che il 16 agosto proporrà un live degli Editors, altra perla dell’indie rock moderno. Per chi preferisse le sonorità balcaniche il Lazzaretto Estate propone il 19 luglio il live di Goran Bregovic. Tre irrinunciabili giornate all’insegna del blues a Pordenone, per il Pordenone Blues & Co. Festival, 8, 9 e 10 luglio si esibiranno rispettivamente Rival Sons e Creeping Jane, Placebo e Alice Cooper. Torna anche nel 2024 il Tener-a-mente Festival, la rassegna ospitata nell’Anfiteatro del Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera, dove quest’anno si potranno ascoltare i Kasabian il 22 giugno, gli Interpol il 25 giugno e Cat Power il 5 luglio. Altro snodo fondamentale della rete di concerti internazionali in Italia è il Locus Festival, che si svolge in vari luoghi, sempre splendidi, della Puglia, e che quest’anno ospita Simple Minds (30 giugno), Toto (22 luglio) e l’imperatore del rap americano Nas il 12 agosto.

Leggi anche: