Attacco cibernetico alla Sanità: Hacker a caccia di dati per far guerra alla corruzione

Hacking natalizio di Anonymous Italia contro diversi istituti sanitari. I siti degli enti pubblici sono stati violati, le password di accesso pubblicate. I portali sostituiti da un fotomontaggio satirico.

La comunità degli hacker di Anonymous Italia ha pensato bene di festeggiare il Natale carpendo i dati di diversi istituti sanitari, rendendo pubblici account, password e altri dati sensibili, mettendo a nudo quanto sia relativamente facile violarli.

«Questa volta abbiamo deciso di vedere quanto fossero sicuri i siti della la nostra Sanita Pubblica. Oggi parliamo di un diritto imprescindibile, che dovrebbe essere garantito ad ogni essere umano sul pianeta, al di là di colore, appartenenza politica o grado sociale. Il diritto alla salute, che sia personale (cure mediche), o sociale (la salute del territorio),questo diritto e' definito nell'articolo 32 della Costituzione Italiana come inviolabile e garantito».

I dati sono stati pubblicati nel loro blog ufficiale. Non paghi di questo hanno sostituito il contenuto dei siti degli istituti con un fotomontaggio, dove i personaggi del presepe sono impersonati da diverse figure della >vecchia e nuova politica.

Il presepe vivente della politica italiana

Così ad ogni politico viene attribuita una figura corrispondente del presepe, con chiare allusioni al ruolo che secondo gli hacker ricoprirebbero: Berlusconi è il bue; Mattarella l’agnellino, eccetera. Non è la prima volta che la comunità di hacker ci stupisce con le sue imprese dissacranti e in aperto contrasto col potere costituito.

Contro la corruzione della Sanità pubblica

Nel blog della comunità di pirati informatici possiamo trovare anche le motivazioni del gesto. Si menzionano i profitti delle case farmaceutiche e dei politici locali, i quali «permettono a pochi individui di controllare e gestire le risorse della Sanità pubblica Italiana», il risultato secondo gli autori sarebbe anche una scarsa efficienza dei sistemi di sicurezza. Nel mirino anche le aziende sanitarie private, colpevoli di negligenze nei confronti di dipendenti e pazienti.

Imprese precedenti contro il potere costituito

Questo hacking natalizio in nome del diritto alla salute è solo l'ultimo di una lunga lista di imprese, che hanno caratterizzato Anonymous in tutto il mondo. Persino la Nasa ha dovuto fare i conti con loro, come quando fecero credere che l’ente spaziale stesse per annunciare il primo contatto con gli alieni. Degna di nota anche la presa di posizione contro l’Isis.