Atto nono delle proteste, le nuovi manifestazioni dei gilet gialli

di OPEN

A Parigi, Bourges, Tolosa, i manifestanti continuano a marciare. La cronaca delle proteste 

Ancora una volta, migliaia di francesi hanno indossato il gilet giallo questo fine settimana. A pochi giorni dal "grande dibattito nazionale", indetto dal presidente Emmanuel Macron per riconquistare l'opinione pubblica, i gilet gialli hanno voluto dare alle istituzioni l'ennesimo segnale forte. Migliaia di manifestanti hanno riempito, per la nona volta, la capitale e le città di provincia di giubbotti catarifrangenti, striscioni e frustrazione. Dopo un breve sottotono durante le feste, la protesta ha ripreso vigore. Alle 14 del 12 gennaio, a due mesi dalla prima manifestazione, i partecipanti erano 32.000. Dopo le violenze che hanno caratterizzato l'ottavo capitolo della contestazione, sabato 5 gennaio, sono stati mobilitati questo fine settimana 80.000 gendarmes, 30.000 in più rispetto alla settimana scorsa. 


 

  • A Parigi ottomila manifestanti hanno tentato, come ormai di consueto, di forzare le barriere in direzione di avenue Friedland, che parte da place de l'Etoile. La polizia ha risposto con il lancio di lacrimogeni o cannoni ad acqua. Sono già state fermate 74 persone, secondo l'AFP. 

 

  • A Bourges, una città di 68.000 abitanti, sono stati 5000 a scendere in piazza in questo nono sabato di mobilitazione. La prefettura ha vietato qualsiasi manifestazione nel centro storico della città, autorizzandone una nella vicina piazza Séraucourt. Questo ha creato qualche tensione tra i manifestanti e le forze dell'ordine. Secondo la prefettura, sono già state fermate 18 persone. 

 

https://twitter.com/statuses/1084090495075274753

 

  • A Tolosa, circa 500 gilet gialli hanno fatto un picnic sulla piazza del Capitole, nel centro storico, raggiunti questo sabato dai sindacati per «una convergenza delle lotte.»

 

https://twitter.com/statuses/1084089631178743808

 

  • A Marsiglia, qualche migliaia di manifestanti hanno marciato fino al porto vecchio, raggiunti anche da un gruppo di taxisti, riposta il canale provenzale di Radio France.  

https://twitter.com/statuses/1084085732371849216

  • A Lille, i manifestanti sono più di 2000, venuti da tutta la regione del Nord-Pas de Calais.  

https://twitter.com/statuses/1084077206626861057

 

  • Forte tensione a Bordeaux, dove ancora in serata si registra una vera e propria guerriglia con la polizia al termine del corteo di circa 5.000 gilet gialli.

https://twitter.com/statuses/1084129059926409217