Da Instagram al Super Bowl: la storia dell’uovo con 52 milioni di like

di Redazione

«La pressione dei social media mi sta opprimendo». Con queste parole la sera del 3 febbraio l’uovo Eugene ha fatto il suo esordio su Hulu, il servizio di streaming che stava trasmettendo il Super Bowl

Chris Godfrey ha 29 anni ed è un advertising creative, cioè un creativo nell'ambito pubblicitario. Godfrey è uno che con il suo lavoro ci sa fare: non solo perché ha creato Eugene, l'uovo da oltre 52 milioni di like su Instagram ma perché è riuscito a portarlo in onda durante la fascia oraria del Super Bowl. E lo ha fatto nel modo migliore possibile: con un discorso sulla salute mentale.

https://twitter.com/statuses/1092258769042472960

Lo scorso 4 gennaio, dopo aver appreso che il record di like per una singola foto era detenuto da Kylie Jenner, Godfrey ha sfidato gli utenti del social dal profilo world_record_egg e ha chiesto loro di battere i 18 milioni di utenti che avevano ceduto il loro like alla foto pubblicata da Kylie Jenner: uno scatto con la manina della figlia. L'invito è stato raccolto. In meno di dieci giorni il post ha stracciato il record precedente. E ha continuato a crescere di giorno in giorno.

Perché un uovo? «Perché un uovo non ha genere, razza o religione. L'uovo è un uovo, è universale», aveva spiegato pubblicamente Godfrey dato che ormai Eugene è diventato un caso mondiale tanto da esordire all'intervallo della partita di football più seguita dagli americani. Durante la sera di domenica 3 febbraio l'uovo è andato in onda su Hulu, il servizio di streaming che stava trasmettendo il Super Bowl. 

Da Instagram al Super Bowl: la storia dell'uovo con 52 milioni di like foto 1

«La pressione dei social media mi sta opprimendo», diceva Eugene durante la clip. «Se anche tu stai soffrendo, dillo a qualcuno». Subito dopo l'uovo indirizzava gli ascoltatori al sito web di Mental Health America, un'associazione no profit specializzata in disturbi di tipo mentale. Sono state proprio le capacità comunicative dell'uovo nei confronti delle generazioni più giovani a spingere Godfrey e i suoi due collaboratori, Alissa Khan-Whelan e  C.J. Brown, a uscire allo scoperto. 

Attraverso l'hashtag #EggGang, l'uovo e i suoi creatori si sono impossessati del web, non soltanto spingendo Kylie Jenner a rispondergli per le righe (attraverso un video-post in cui faceva cuocere un uovo sull'asfalto rovente), ma portando un'enorme fetta di utenti a mettere in piedi una catena di meme a tema uovo. Tra questi, anche l'account Twitter di  Forza Italia. 

https://twitter.com/statuses/1085971723135143937