Napoli, De Magistris chiude le scuole per vento forte

A causa di «venti generalmente forti settentrionali, con locali raffiche» il sindaco di Napoli ha disposto per domani, 12 marzo, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, compresi gli asili nido

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha firmato un'ordinanza con lui dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, compresi gli asili nido, su tutto il territorio del comune di Napoli. La motivazione? «Venti generalmente forti settentrionali, con locali raffiche».

A seguito dell'allerta meteo diramata dalla Protezione Civile della Regione Campania il sindaco ha deciso che tenere aperte le scuole poteva essere pericoloso visti i precedenti. Infatti, nell'ordinanza si legge:

Gli scorsi 23 e 24 febbraio 2019 il forte vento con raffiche di eccezionale intensità che si è abbattuto sulla città di Napoli ha provocato in diversi quartieri cadute di rami e sradicamenti di alberi, crolli di recinzioni, tabelloni pubblicitari, distacchi di cornicioni, nonché cadute di infissi e calcinacci dai fabbricati; in quella occasione anche alcuni edifici scolastici sono stati interessati dal forte vento con diversi casi di danneggiamento degli infissi e delle essenze arboree presenti nelle contigue

«Chiuso per vento», quindi. Oltre alla chiusura delle scuole il Sindaco intima ai propri cittadini anche di «limitare la mobilità ai soli spostamenti necessari». Una situazione evidentemente anomala per Napoli. 

Leggi anche