MONDO :

Il parlamento di «Uestmainster»: la gaffe del deputato M5s Olgiati

di Redazione

A margine dell’intervento del premier Conte alla Camera dei Deputati sul caso Brexit, il deputato Cinque Stelle Olgiati è incappato in uno scivolone linguistico 

«Shish», «Aweweh» e da oggi anche «Uestmainster». Si amplia così il ventaglio degli incidenti linguistici dei nostri politici. Protagonista dell'ultimo scivolone in inglese è stato il deputato Riccardo Olgiati, parlamentare del Movimento Cinque Stelle.

Nel suo intervento alla Camera dei Deputati sulla Brexit, Olgiati ha pronunciato in modo sbagliato la sede del Parlamento inglese di «Westminister», divenuto nel suo discorso «Uestmainster».

La gaffe, come d'abitudine in questi casi, non è passata inosservata agli ascoltatori, che l'hanno subito condivisa e commentata ironicamente sui social, data anche l'assonanza con il nome di un noto amaro.

https://twitter.com/statuses/1108009340961644544

https://twitter.com/statuses/1107999147066568704

L'intervento di Conte sulla Brexit

Lo scivolone del deputato Olgiati è giunto a margine dell'intervento del Primo ministro italiano Giuseppe Conte sulla Brexit. Il premier ha infatti comunicato che l'Italia è «al tavolo con gli altri partner europei».

Il premier ha assicurato che il governo giallo-verde «valuterà cosa verrà proposto dalla Gran Bretagna che, in questo momento, è molto in difficoltà, come accade normalmente di fronte a decisioni così importanti». «L’auspicio – ha continuato il premier italiano – è che le decisioni di questi giorni a Londra garantiscano un’uscita del Regno Unito dall’Ue senza strappi e in maniera ordinata».