Per la capogruppo M5S in Commissione Bilancio la Bundesbank diventa la “Banchbank”

Dopo il “Uestmainster” di Riccardo Olgiati e l’intervento in “neolingua” della deputata Manzo, la collega Maria Luisa Faro storpia il nome della Banca Centrale tedesca 

Un nuovo strafalcione in Aula per un parlamentare del Movimento 5 Stelle. Si tratta di Maria Luisa Faro, capogruppo M5S in Commissione Bilancio della Camera, che durante il suo intervento a Montecitorio, leggendo dagli appunti, ha pronunciato quella che evidentemente doveva essere la Banca Centrale Tedesca, la Bundesbank, «Banchbank».

Questo il passaggio incriminato: «La Germania, in particolare, avrebbe dovuto credere del 2,3%, nel 2018 secondo le stime iniziali della..(pausa)…."Banchbank"». Secondo quanto riportato dal deputato del Pd Luigi Marattin su Twitter, l'intervento di Faro sarebbe stato una replica polemica alla «lettura della situazione economica» dello stesso Marattin, omologo per il Partito Democratico in Commissione Bilancio.

https://twitter.com/statuses/1110203192799907840

Solo pochi giorni fa il parlamentare 5 Stelle Riccardo Olgiati, nel suo intervento alla Camera dei Deputati sulla Brexit, aveva pronunciato in modo sbagliato la sede del Parlamento inglese di «Westminister», divenuto nel suo discorso «Uestmainster».

Nello scorso gennaio era stata invece l'onorevole Teresa Manzo a finire nel mirino della trasmissione radiofonica Un giorno da pecora per il suo intervento in quella che da molti era stata commentata come "neolingua".