Corigliano – Rossano senza acqua da più di dieci giorni. I cittadini: «Boicotteremo le elezioni»

di Redazione
Corigliano - Rossano senza acqua da più di dieci giorni. I cittadini: «Boicotteremo le elezioni»

«Dieci giorni senz’acqua, dieci giorni senza risposte dai politici locali e dieci giorni senza risposte dalla Sorical», società che gestisce la rete idrica del comune nell’alto Jonio. Incalza la protesta social (e non): #VoglioLavarmi 

«Adesso basta, stiamo davvero superando qualsiasi soglia di decenza e di senso del ridicolo. Quello che sta accadendo nella zona di Rossano ha dell’incredibile, o forse no». È con queste parole che si apre il comunicato del comitato «Acqua per tutti» di Rossano, comune calabrese in provincia di Cosenza i cui residenti (circa 38mila persone), da oltre 10 giorni, non hanno accesso all’acqua.

Le accuse del comitato cittadino alla Sorical

«Lo diciamo da sempre che la gestione non pubblica del sistema idrico ha portato soldi nelle tasche dei privati, tasse altissime ai cittadini e zero servizi. Nessun ammodernamento delle infrastrutture, nessun piano di contrasto alla carenza idrica, nessuna strategia atta a mitigare i disservizi di quelle migliaia di rossanesi che da una decina di giorni vedono uscire solo aria dai propri rubinetti», continua il comunicato ufficiale.

https://www.facebook.com/ananche85/posts/1479818265488449

Le accuse del comitato cittadino alla politica locale e non

I membri del comitato accusano la politica di non aver alzato la voce nel condannare la Sorical, società che gestisce il sistema idrico in Calabria: «Inimicarsi le alte sfere effettivamente potrebbe non giovare a chi siederà sul Trono di Spade della nuova città unica, i cittadini sono esasperati. E se crediamo che si possa attutire il disagio con le autobotti, che lavorano senza sosta, allora siamo davvero terzo mondo». Il Comune, dal canto suo, nella serata del 9 aprile aveva comunicato che il problema sarebbe stato risolto, ma i cittadini negano.

https://www.facebook.com/comune.dirossano/posts/2411415965556133?comment_id=2411511618879901&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%22%7D

 

Corigliano - Rossano senza acqua da più di dieci giorni. I cittadini: «Boicotteremo le elezioni» foto 1

Città di Rossano / Facebook | I commenti dei cittadini che negano il ripristino dell'acqua

L’invito allo sciopero elettorale

Proprio per la mancanza di risposte da parte della politica, il comitato cittadino ha invitato tutti i residenti allo sciopero elettorale (il voto è previsto per il 26 maggio), in particolar modo quelli del centro storico, una delle zone più colpite dall’emergenza idrica. «Potrebbe essere l'unico modo per raccogliere un po' di sensibilità, per riuscire a incidere sull'opinione pubblica che pare troppo interessata a scoprire chi sarà in lista con chi», dicono amareggiati i cittadini di Rossano.

Il lancio della campagna social #VoglioLavarmi

I membri del comitato hanno invitato tutti i cittadini senz'acqua a postare foto dei rubinetti a secco con l'hashtag sulla propria pagina Facebook o su quella del Comune di Rossano, affinché si possa essere ascoltati e il problema possa risolversi al più presto, «in attesa che la Procura della Repubblica faccia luce e chiarezza sulle responsabilità di questo scempio».

https://www.facebook.com/giuseppe.parise.756/videos/595866717562170/

 

https://twitter.com/statuses/1115550715756331008

 

https://twitter.com/statuses/1115554540084965376