Salvini: «Per Roma non inviterei più a votare M5S»

Continua lo scontro a distanza tra il ministro degli Interni e la sindaca di Roma, Virginia Raggi. «Dopo anni questo cambiamento non mi sembra molto diverso dal passato»

Tra il Movimento 5 Stelle e Matteo Salvini lo scontro continua, anche sui destini di Roma. Dopo le spiegazioni sul debito della Capitale con tanto di video della sindaca Virginia Raggi che, con l'aiuto di alcune molliche di pane, si rivolge al leader della Lega, il ministro degli Interni torna a parlare delle vicende capitoline, di elezioni per il sindaco e di come viene amministrata oggi la Capitale, a guida della giunta pentastellata.

«Avevo invitato i romani a scegliere e provare il cambiamento, dopo anni questo cambiamento non mi sembra molto diverso dal passato», dice oggi in conferenza stampa Matteo Salvini, riferendosi al fatto che, all'epoca delle elezioni per i sindaco di Roma, aveva espresso apprezzamento per la candidatura grillina. Perché «probabilmente, se si votasse domani» Salvini, dice, «non inviterebbe più a scegliere i Cinquestelle». «Vivendo Roma da cittadino, come tanti altri romani che si lamentano dell'immondizia, del traffico, dei mezzi pubblici che non funzionano, dei crateri nelle strade, della trascuratezza», dice il vicepremier.

Ha già in mente un nome per il Campidoglio? – chiedono i cronisti.«No assolutamente», dice Salvini da Monza. Nè ne parlerà, spiega, con la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che in questi giorni ha lanciato un'apertura e invitato all'alleanza il leader leghista.

«Io da italiano spero che Roma sia più curata,perché è la capitale ed è la nostra vetrina, non ho in mente sindaci, vicesindaci o altre cose. Spero che chi sia in Comune faccia il massimo, io come ministro dell'Interno per Roma manca solo mi metta il mantello di Batman. Io però mi occupo di sicurezza non posso fare il netturbino, l'autista degli autobus, il manutentore delle metropolitane. Per questo c'è il Comune».

In copertina Fabio Frustaci/Ansa | Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini e la sindaca di Roma, Virginia Raggi in conferenza stampa al termine dell'incontro nella sede del ministero dell'Interno, Roma, 25 luglio 2018.

Leggi anche