Trump: «Servono i Canadair», ma non si possono utilizzare

di OPEN

Il presidente statunitense ha twittato subito dopo l’incendio proponendo una soluzione che però per i vigili del fuoco è inattuabile

L'incendio di Notre Dame era divampato da meno di un'ora, le fiamme avevano appena avvolto uno dei simboli della Francia, del mondo intero, la gugliae il tetto erano ancora in piedi, che già Donald Trump twittava proponendo soluzioni.«Ècosì orribile vedere il grande incendio alla cattedrale di Notre-Dame a Parigi. Forse gli aerei anti-incendio potrebbero essere utilizzati per spegnerlo». Una soluzione che poi è stata invocata anche da tanti utenti sui social.

https://twitter.com/statuses/1117844987293487104

I Canadairperò, in questa circostanza, non potevano essere utilizzati. Il primo a dare una spiegazione sulle motivazioni è stato il quotidiano Le Monde rispondendo a uno dei lettori che hanno sottoposto la questione.«Un Canadair lancia circa 6 tonnellate d'acqua a grande velocità, il rischio è quello di ferire le persone attorno alla struttura. Ecco perché il Canadair non viene utilizzato nelle zone urbane, inoltre un tale intervento potrebbe distruggere in modo consistente i ponteggi che restano sulla cattedrale. La decisione rimane in ogni caso ai pompieri che stanno gestendo l'emergenza. Nb: In caso di incidente il pilota che guida il Canadair è penalmente responsabile».

https://twitter.com/statuses/1117864608440573952?s=08

Anche la protezione civile francese ha confermato l'impossibilità di utilizzare i Candair. «Centinaia di vigili del fuoco stanno facendo il possibile per spegnere l'incendio a#NotreDame. Stanno utilizzando tutti i mezzi possibile, tranne le bombe d'acqua che potrebbero portare al collasso dell'intera struttura della cattedrale», spiegano dalla protezione civile in un tweet,

https://twitter.com/statuses/1117874924268376064