Trump si lamenta con Twitter: «Mi avete tolto i follower, ne ho meno di Obama»

di Redazione
Trump si lamenta con Twitter: «Mi avete tolto i follower, ne ho meno di Obama»

Durante un incontro avvenuto alla Casa Bianca il 23 aprile, il presidente in carica avrebbe accusato il social network di aver portato avanti un’azione punitiva nei suoi confronti

In un retroscena riportato dal quotidiano britannico The IndependentDonald Trump si sarebbe lamentato con il capo di Twitter, Jack Dorsey di aver perso molti follower sul social media, accusando la compagnia di Dorsey di aver preso di mira sia lui sia il partito Repubblicano. I due si sarebbero incontrati alla Casa Bianca il 23 aprile. 

Nello stesso riunione Donald Trump avrebbe poi fatto un confronto con l'account del precedente inquilino della Casa Bianca, Barack Obama, lamentandosi di aver meno follower dell'ex presidente. Obama ha infatti 106 milioni di follower, Trump ne ha quasi 60 milioni. Secondo il tycoon, quindi, la differenza tra i due sarebbe il frutto di un occulto stratagemma ai suoi danni.

Trump si lamenta con Twitter: «Mi avete tolto i follower, ne ho meno di Obama» foto 1

Che tra Donald Trump e Barack Obama non scorresse buon sangue era ormai risaputo. L'antipatia (oltre che rivalità) tra i due nasce durante la fine del primo mandato di Obama quando Trump, tentato dalla presidenza, si fece portatore della teoria secondo cui il presidente americano, di padre keniota e madre americana, non fosse nato a Hawaii ma all'estero.

Dalla campagna elettorale in poi, Donald Trump ha cercato di smantellare quanto fatto dal suo predecessore, sia in politica interna (come nel caso di Obamacare, la riforma del sistema di assistenza sanitaria), sia in politica estera (accordo sul nucleare con l'Iran).

Trump si lamenta con Twitter: «Mi avete tolto i follower, ne ho meno di Obama» foto 2

Memorabile il caso in cui durante la sua cerimonia d'insediamento Donald Trump aveva insistito, contro ogni evidenza, che ci fossero presenti più persone rispetto alla cerimonia in cui fu inaugurata la presidenza di Obama. Secondo il media americano Daily Beastnon si tratta della prima volta che Trump si lamenta della sua impopolarità sui social media, rispetto a Obama. 

L'incontro tra Trump e Dorsey è coinciso con la notizia che il social media ha disattivato circa 5 mila follower del presidente in carica perché ritenuti dei bot. Durante l'incontro Dorsey avrebbe rassicurato il presidente che non si è trattato di un gesto punitivo e che Twitter è quotidianamente impegnato a rastrellare ed eliminare account falsi.