Salvini contestato a Modena. Lancio di sassi. Lui: «Meno canne ragazzi!» – Il video

L’episodio è stato poi ripreso dal ministro dell’Interno sulle sue pagine social, per mettere a confronto i suoi sostenitori (definiti «per bene») al gruppo «di democratici che tira sassate alla polizia»

Matteo Salvini era in piazza Matteotti, a Modena, intour per le amministrative. Per accedere alla piazza (che domani ospiterà il comizio del segretario Pd Zingaretti) bisognava passare i controlli di sicurezza. Quando il leader leghista è salito sul palco, dal fondo della piazza sono arrivati fischi e cori da parte di chi si era radunato per contestarlo, intonando «Bella Ciao».

«Non ci sono più i compagni di una volta, non vi sento» ha ironizzato il leader leghista. Poco distanti, i manifestanti delcentrosocialeSpazio Guernica hanno provato a sfondare il cordone delle forze dell'ordine. Durante gli scontri (nel parco Novi Sad) è partita una sassaiola e una persona è rimasta ferita.I contestatori hanno urlato «lasciateci passare»e «liberiamoci dal fascismo».

L'episodio è stato poi ripreso dal ministro dell'Interno sulle sue pagine social, per mettere a confronto i suoi sostenitori (definiti«per bene») al gruppo«di democratici che tira sassate alla polizia». In tutto i presidi contro il ministro dell'Interno sono stati tre: oltre a quello dei centri sociali, quello dei movimenti anarchici e della Cgil.

Leggi anche