Gli studenti di Monopoli lanciano la sfida: «Chi raccoglie più rifiuti vince»

I liceali della città turistica in provincia di Bari si trasformano in netturbini per un giorno: l’iniziativa degli studenti del liceo Galileo Galilei mette in palio una smartbox, una cena per due e 24 ore di noleggio di un’auto elettrica

La stagione balneare è già iniziata e la sfida per la pulizia del litorale a sud di Bari l’hanno raccolta per primi gli studenti di un liceo di Monopoli. «Monopuliamo» è la gara a squadre che premia chi raccoglie più spazzatura sulle coste cittadine.

Gli studenti del polo liceale Galileo Galilei sono riusciti a raccogliere anche alcuni sponsor per la singolare «Giornata dell’arte» di ieri, sabato 18 maggio. I 3 team che raccoglieranno più rifiuti si aggiudicheranno tre regali messi in palio da alcune aziende del territorio: una smartbox, 24 ore di noleggio di un’automobile elettrica e una cena per due. 

Durante la giornata è prevista anche una raccolta fondi da destinare alla sezione locale di Legambiente. Un’impresa ambiziosa per la quale si è mossa anche l’amministrazione comunale. Le spiagge di Monopoli richiamano ogni anno migliaia di turisti: il suo litorale ha uno sviluppo lineare di 32,8 chilometri e l’area demaniale si sviluppa su 785 mila metri quadrati.

Per questo il Comune ha chiesto un finanziamento di 102 mila euro alla Regione Puglia nell’ambito dei fondi destinati al «sostegno per le spese comunali di rimozione di rifiuti presenti nelle aree costiere». La mobilitazione cittadina punta alla salvaguardia dell’ambiente marittimo, sollecitato particolarmente durante i mesi estivi a causa della forte vocazione turistica che la Puglia ha raggiunto negli ultimi anni.

Foto copertina di Andrea Rota Nodari

Leggi anche: