Per ogni libro, un grammo di canapa legale. FdI: «Droga spacciata per cultura»

La cannabis light torna a creare polemiche. Stavolta a far discutere è una collana che regala grammi d’erba legale

È partita il 22 maggio la collana “Read&Weed – Grandi Autori in erba” lanciata dalla casa editrice Plantasia. In omaggio con alcuni libri selezionati si riceverà un grammo di canapa legale. L’iniziativa non è piaciuta ad alcuni tra i partiti italiani più (e meno) conservatori.

I primi a farsi sentire sono stati i membri di Fratelli d’Italia, che davanti alla Feltrinelli in galleria Colonna a Roma hanno organizzato un flashmob intitolato Droga spacciata per cultura. Ma la cannabis light regalata insieme ai libri rispetta tutte le condizioni di legalità, e il THC di ogni grammo è inferiore allo 0,2%.

L’idea, pensata da Francesco Figueiredo, art director anche della casa editrice Nero (che tra le altre cose ha pubblicato Realismo capitalista di Mark Fisher), riguarderà inizialmente 18mila copie, per un totale di 18 chilogrammi di erba legale. Ogni libro costerà 15 euro e tra i titoli scelti per la prima tiratura ci sono Il canto dei Lotòfagi de L’Odissea, un brano tratto da Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll e uno tratto da I paradisi artificiali di Charles Baudelaire.

Leggi anche