In Germania comprano tutta la birra del paese per boicottare il festival neonazista

Dei 700 neonazisti attesi se ne sarebbero presentati appena 300: la polizia li ha perquisiti tutti

Si chiama Ostritz, il piccolo villaggio situato in Germania vicino alla frontiera con la Polonia, che ha messo a dura prova i partecipanti al festival neonazista “Scudo e spada”. Hanno comprato ben cento casse di birra, svaligiando il supermercato locale e non permettendo ai partecipanti del festival di acquistare nemmeno una birra. 

Vietato alcol al concerto e confiscate bottiglie di birra

La polizia, intanto, aveva vietato l’alcol al concerto e confiscato le bottiglie di birra a tutti coloro che le avevano portate da casa sperando di non essere beccati dalle autorità locali. «Quando gli estremisti di destra cercano di definire il quadro coi loro slogan disumani, dobbiamo opporci tutti», è stato il commento del ministro-presidente della Sassonia Michael Kretschmer che, su Twitter, ha ringraziato gli abitanti del villaggio tedesco.

Festival neonazista flop

Degli oltre 700 neonazisti attesi se ne sarebbero presentati appena 300, tutti perquisiti dalla polizia. Un festival che, dunque, si è trasformato in un flop. I neonazisti non avevano più la “benzina” che avrebbe infuocato la loro manifestazione nel piccolo villaggio tedesco.

Leggi anche: