Roma, pesanti offese a un condomino disabile

Il foglio è stato fotografato e lo scatto è diventato virale sui social

Un messaggio affisso in un condominio di Roma, quello in cui vive Simone Rapisarda, con sua moglie Karolina e i due figli, costretto su una sedia a rotelle dopo una lesione al midollo spinale, recita: «Brutto paraplegico del cazzo, guarda che estate di merda ci fai passare. Ti auguro che oltre al pisello ti si blocchi anche il cervello. Buona giornata».

Il cartello risale al 3 luglio scorso, ma è diventato virale nelle ultime ore. È stato piazzato quando, nel condominio di Simone era in corso l’installazione del nuovo ascensore (abbastanza grande per la carrozzina) – e che ha reso inagibile quello già esistente per una ventina di giorni – voluto dalla moglie, Karolina, in modo da rendergli l’accesso all’abitazione più agevole viste le condizioni di salute.

«Grazie per le belle parole. A mio marito non funzionano le gambe, a te invece il cervello non ha mai funzionato. Penso che l’ascensore sarà utile a tutti, però se sei uno con le palle sarai l’unico a non usarlo vero? Questa situazione non è difficile solo a voi, ma che ne sai tu della vita difficile?», è stata la risposta che Karolina ha scritto a penna sotto il cartello.

Foto copertina: Facebook

Leggi anche: