Fiumicino, aereo perde frammenti durante il volo: danneggiati tetti e auto a Roma

Un Boeing 787 è stato costretto a un atterraggio di emergenza a pochi minuti dal decollo

Un problema tecnico ad un motore di un Boeing 787 della compagnia Norvegian, decollato da Fiumicino con 298 passeggeri a bordo e diretto a Los Angeles, ha costretto il comandante a tornare indietro pochi minuti dopo il decollo, avvenuto intorno alle 16.30.

Nelle fasi dell’atterraggio, dall’aereo si sono staccati alcuni frammenti che sono precipitati sui tetti e sulle auto, danneggiandoli. Il mezzo è atterrato nuovamente a Fiumicino sulla pista numero 16 destra, senza problemi, alla presenza dei mezzi di soccorso e dei vigili del fuoco schierati a bordo pista.

Alcuni dei frammenti di un aereo Norwegian atterrato in emergenza al Leonardo da Vinci, che si sono staccati dal velivolo cadendo sulle case e danneggiando alcune auto, Fiumicino, 10 agosto 2019. ANSA/ TELENEWS

I passeggeri, a quanto si è appreso, sono stati fatti scendere normalmente dal velivolo, che ora è in fase di ispezioni da parte dei tecnici. Dalle prime testimonianze sembra non si siano accorti di nulla tranne che per l’atterraggio d’emergenza.

Per motivi di ordine pubblico e sicurezza, l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha disposto l’invio di un proprio investigatore presso lo scalo romano per lo svolgimento di un sopralluogo operativo. Lo rende noto la stessa Ansv.

Leggi anche: