Ancelotti e Nedved dribblano Icardi, l’allenatore azzurro: «Napoli da scudetto»

Vigilia di campionato, nessuno si sbilancia su Maurito. Coccole per Dybala, Higuain e…Giuntoli

Torna la serie A, torna il duello Napoli-Juve, separate da atavica rivalità, unite dalla corsa, difficile, a Mauro Icardi sul quale nessuno si sbilancia nella conferenza di vigilia. Ancelotti da una parte, Nedved (con Sarri assente) dall’altra.


Ancelotti: mercato da 10

Il primo a parlare è Carlo Ancelotti, nel pre Fiorentina-Napoli: «Icardi? Non sono interessato alla vicenda, ci pensa la società – dice Ancelotti, che spenderà anche parole di elogio per Milik -. Abbiamo dirigenti competenti, io penso alla squadra e domani abbiamo un inizio importante e difficile. Il mercato del Napoli? Da 10, Per me la squadra ha le qualità per lottare per vincere. E’ una responsabilità che mi prendo».

Nedved e l’elogio di Higuain

Ancelotti dribbla Icardi, Nedved, prima di Parma-Juve, idem: «Non sono qui per parlare di giocatori di altre squadre – dice il dirigente ceco – Ho solo detto che coglieremo occasioni visto che il mercato purtroppo è ancora aperto, cosa che non piace perché quando si comincia a giocare dovremmo avere certezze sia noi che giocatori.

Higuain? E’ un giocatore forte, se dico uno dei due o tre centravanti migliori del mondo non sbaglio. Ha tutto, fisico, velocità, tecnica e tanti gol. E c’è Sarri che lo conosce bene. Dybala? Lui non può essere mai un problema. E’ un grandissimo giocatore e siamo contenti di averlo. Maurizio lo sta usando come falso nove, sta facendo il centravanti, e sta facendo molto bene».

Leggi anche: