Scontro Pd-Iv, Marattin smentisce Franceschini (che cita Dante). E Fiano rincara: «Fate male all’Italia»

Nella giornata dell’approvazione del Nadef volano accuse tra i democratici e i nuovi membri del gruppo di Matteo Renzi

Dopo il missile di Dario Francechini contro le polemiche sull’Iva da parte di Di Maio e Renzi, è arrivata a stretto giro la smentita di Luigi Marattin di Italia viva, renziano della prima ora ed ex consigliere economico di palazzo Chigi sia di Renzi che di Gentiloni.

Presente al vertice notturno alla vigilia del Cdm sull’aggiornamento della nota del Def, Marattin ha scritto: «A noi non interessa la visibilità – ha risposto il deputato – A noi basta non aumentare l’Iva. Stanotte proponevi di aumentare di 5 o addirittura di 7 miliardi di euro il gettivo Iva. Se hai cambiato idea, buon segno! Buon lavoro».

Ma al commento di Marattin è arrivata la controreplica del deputato del Partito Democratico Emanuele Fiano. Su Twitter, il responsabile nazionale delle riforme in casa Pd, è tornata sulla polemica tra Franceschini e Luigi Marattin rivolgendosi a quest’ultimo: «Lo dico con amicizia, demolire è molto più facile che costruire, se ve ne siete andati per fare ogni giorni polemica avete deciso di fare il male dell’Italia».

La contro-replica di Franceshini e Orlando

«Non ragioniam di lor, ma guarda e passa. @marattin» Così Dario Franceschini ricorre a Dante per replicare a Luigi Marattin di Italia Viva sulle polemiche attorno al Def e l’Iva.

Sempre dal fronte dem arriva anche il commento del vicesegretario Pd, Andrea Orlando, che rivolgendosi ai partner di governo scrive su Twitter: «Ci sarebbe un programma, sulla base del quale tutti i parlamentari hanno votato la fiducia. Una rapida rilettura è quanto mai urgente per tutti. Le famiglie in difficoltà sono sicuro apprezzerebbero».