Roma, le voci degli abitanti dopo la rapina: «Si è sentito l’urlo di una ragazza, poi un’auto in fuga» – Video

Open è andato sul luogo dove è avvenuta l’aggressione e ha raccolto le testimonianze degli abitanti

«Il mio cane ha cominciato a dare di matto», racconta a Open un ragazzo che abita vicino al luogo della rapina, fuori dal pub John Cabot, in zona Colli Albani a Roma, dove è rimasto ferito gravemente un 24enne. «Subito dopo c’erano ambulanze che andavano e venivano. Appena sono sceso per strada, c’era il delirio»


Tanti clienti del tabaccaio a pochi metri dal pub John Cabot abitano nel palazzo sopra il locale e raccontano ancora scossi: «Quando abbiamo sentito lo sparo abbiamo pensato a un petardo. Subito dopo si è sentita una ragazza che urlava». Chi si è affacciato dice di aver visto un’auto in fuga.

«Ero a casa ieri sera quando ho sentito uno sparo e una ragazza urlare, chiedeva aiuto – ha raccontato un’altra residente all’Ansa – Così mi sono affacciata ma non riuscivo a vedere nulla. Allora mio marito è sceso in strada».

«Qualcuno ha visto una moto con due persone con casco integrale andar via, altri hanno parlato di un’auto – ha aggiunto – È sempre stata una zona tranquilla, ora la paura è tanta».

Leggi anche: