Il pensiero di Manuel Bortuzzo a Luca Sacchi: «La vita con te non ha avuto pietà»

Il nuotatore rimasto vittima di un agguato nel quartiere Axa di Roma ha espresso il proprio cordoglio su Instagram

«Non ho mai sentito un episodio così vicino a me. Ma nel mio caso la vita è stata bastarda, con te non ha avuto proprio pietà». 

A scriverlo è Manuel Bortuzzo, il nuotatore veneto rimasto paralizzato agli arti inferiori a seguito di una sparatoria nella notte a febbraio scorso, in piazza Eschilo, nel quartiere Axa di Roma.

Una vicenda che ha qualche somiglianza con quella che ha visto coinvolto il 24enne Luca Sacchi, morto dopo la sparatoria all’esterno del pub John Cabot, in via Mommsen, in zona Caffarella, a Roma. La dinamica e il movente dell’omicidio sono ancora da chiarire.

«Riposa in pace Luca – ha continuato Bortuzzo – non ho più parole per descrivere quello che provo in questo momento. Mi stringo forte attorno ai familiari».

Sullo stesso tema: