Tennis, Berrettini entra nella top 10 mondiale: è il quarto italiano di sempre

Con l’accesso alle semifinali del torneo Atp di Vienna, il 23enne dalla prossima settimana sarà tra i primi dieci al mondo

Matteo Berrettini è nella storia. Grazie all’accesso alle semifinali del torneo Atp di Vienna, il 23enne dalla prossima settimana entrerà nella top ten mondiale.

Il tennista romano ha superato con il punteggio di 7-5, 7-6 il russo Andrey Rublev e ora attende il vincente del match tra l’austriaco Dominic Thiem e lo spagnolo Pablo Carreno-Busta. Una vittoria che consente a Berrettini di mantenere l’ottavo posto della Race to London, che vale l’accesso alle Atp Finals.

Ma per Berrettini la vittoria vale doppio. Il romano entra nell’olimpo dei tennisti italiani diventando il quarto azzurro di sempre a raggiungere le prime dieci posizioni del ranking mondiale. Dal 1973, anno in cui è stata istituita la classifica Atp, sono stati in ordine Adriano Panatta, Corrado Barazzuti, e Fabio Fognini a raggiungere l’ambita top ten. Il migliore era stato Panatta che nel 1976 aveva raggiunto il quarto posto grazie alla conquista degli Internazionali d’Italia e del Roland Garros.

Berrettini viene da un’annata quasi perfetta. Per il 23enne è l’ottava semifinale del 2019, tra queste anche il grande risultato agli Us Open, dove Berrettini è diventato il primo italiano di sempre a raggiungere la semifinale del torneo americano. Nel torneo di Wimbledon Berrettini era uscito agli ottavi di finale, dove aveva dovuto piegarsi alla maestria di Roger Federer, sconfitto poi in finale da Djokovic.

Leggi anche: