Claudio Marchisio, il commento dopo la rapina: «Se punti la pistola al volto di una donna sei un balordo»

L’ex calciatore bianconero è stato derubato la sera del 29 ottobre nella sua casa di Vinovo

Tornata la calma dopo il brutto spavento per la rapina avvenuta in casa sua ieri sera, Claudio Marchisio ha affidato ai social il suo commento su quanto accaduto.

Se entri nella casa di una persona per derubarla sei un delinquente.Se punti la pistola al volto di una donna sei un…

Posted by Claudio Marchisio on Wednesday, October 30, 2019

«Se entri nella casa di una persona per derubarla sei un delinquente», scrive l’ex centrocampista su Facebook. «Se punti la pistola al volto di una donna sei un balordo – continua Marchisio – e se da una storia simile tutto quello che riesci a ricavarne è una battuta idiota o una discriminazione territoriale di qualsiasi tipo, sei un poveretto. A tutti gli altri un sentito grazie per la vostra vicinanza».

Marchisio è stato derubato nella sera del 29 ottobre nella sua casa di Vinovo. Un gruppo di uomini armati si è intrufolato nella sua abitazione e dopo aver minacciato la sua famiglia ha obbligato Marchisio ad aprire la cassaforte che conteneva orologi e gioielli di valore.

Leggi anche: