Hong Kong, 4 persone accoltellate in un centro commerciale per motivi politici

Le tensioni si sono riaccese dopo che centinaia persone hanno raccolto l’appello a tornare in strada oggi pomeriggio

Quattro persone sono state ferite a coltellate in un centro commerciale a Hong Kong, nel quartiere di Tai Koo. La notizia è stata data dal giornale Independent dopo aver appreso della vicenda dai media locali.

A provocare il tragico evento è stata una discussione a sfondo politico: le quattro persone sono state così aggredite da un uomo che è stato poi picchiato dalla folla.

Il primo uomo accoltellato si è accasciato, incosciente, mentre intorno a lui andava formandosi una pozza di sangue. Un’altra persona colpita, che ha riportato ferite più lievi, ha raccontato ai media che durante la discussione, l’aggressore ha estratto un coltello da una borsa. Tra i feriti c’è anche il consigliere distrettuale Andrew Chiu Ka-yin.

Oggi in diversi centri commerciali sono stati inviati numerosi poliziotti in assetto antisommossa, dopo che manifestanti antigovernativi si sono ritrovati nel centro commerciale Sha Tin per una nuova protesta organizzata sui social. 

Sono ormai mesi che Hong Kong convive con una protesta che sembra non trovare pace, ma mai finora si era giunti a un punto di svolta così violento nonostante gli scontri in strada tra cittadini e polizia.

La polizia anti-sommossa è di nuovo schierata a Hong Kong mentre i manifestanti si riuniscono nel centro commerciale Sha Tin e vandalizzano i tornelli della stazione ferroviaria.

EPA/FAZRY ISMAIL

Le tensioni si sono riaccese dopo che centinaia di persone hanno raccolto l’appello a tornare in strada oggi pomeriggio. Un gruppo di circa 50 manifestanti vestiti di nero ha preso il controllo dell’atrio di Sha Tin New Town Plaza e continua a urlare gli slogan della protesta. 

Leggi anche: