Bolivia, polizia si ammutina in tre città. Morales: «Un golpe è in corso»

Su Twitter il presidente, fresco di rielezione, ha invitato il popolo a difendere la democrazia

La polizia boliviana si è ammutinata in tre città del Paese, spingendo il capo dello Stato, Evo Morales, a dichiarare che «un golpe è in corso».

Morales su Twitter ha sollecitato i propri connazionali a difendere la democrazia e la costituzione contro «l’attacco allo stato di diritto».

La rivolta della polizia segna un significativo punto di svolta nelle proteste contro il governo, che avevano già costretto l’esecutivo a diversi vertici di emergenza.

Morales, eletto a fine ottobre per un altro mandato e al potere dal 2006, aveva avvertito che in caso di una sua vittoria ci sarebbe stato un tentativo di colpo di Stato da parte della destra.

La campagna elettorale è stata segnata da violenze a margine dei suoi comizi, alimentate da boliviani che contestano sempre di più il presidente in carica da 14 anni, nonostante rimanga molto popolare nelle aree più rurali e povere del Paese.

Leggi anche: