Bolivia, Morales fugge in Messico: «Tornerò con più forza ed energia»

Nella capitale intanto continuano gli scontri

Il presidente uscente della Bolivia, Evo Morales, ha annunciato la partenza per il Messico che ha accolto la sua richiesta di asilo politico. «Fa male lasciare il Paese per motivi politici ma resteremo in contatto e presto tornerò con più forza ed energia», ha assicurato.

Il governo messicano ha confermato la partenza dell’aereo inviato per recuperare il 60enne leader che guidava il Paese andino dal 2006. 

Morales ha spiegato di essersi rifugiato nella regione di Cochabamba, nel centro del Paese, dove ha ricevuto “sicurezza e assistenza dai cocaleros, i coltivatori della pianta della coca a cui è rimasto sempre legato. Il presidente uscente si era dimesso domenica dopo le durissime proteste per i brogli nelle elezioni presidenziali del 20 ottobre con i dati che lo indicavano rieletto al primo turno.

Leggi anche