Le Sardine nuotano anche a Sorrento, le “fravaglie” sotto la pioggia accolgono Salvini con un libro per lui – Video

Il leader del Carroccio dovrebbe incontrarsi con le “sardine” tra cui è scattata la gara per quale libro regalare all’ex ministro

Sorrento non si lega. Il movimento delle sardine sbarca anche a Sorrento dove è atteso Matteo Salvini. Come a Modena anche nella città campana la piazza ha cominciato a riempirsi in mattinata di persone con l’ombrello, anche se questa volta con un hashtag diverso – #fravaglie e #fravagliegialle – in onore del piatto tipico della zona (le fravaglie sono piccoli pesci che vengono fritti interi dopo essere stati infarinati).

«Ovunque Matteo Salvini andrà, troverà una rete auto-organizzata», aveva detto Mattia Santori, uno dei quattro ragazzi ideatori del movimento nato in Emilia Romagna: «Io a Modena non ho messo becco, ho solo dato una mano. Vuol dire che c’è un movimento che si auto-organizza».

«Siamo i fravagli, appena nati, croccanti e napoletani»

Lo stesso è valso per Sorrento dove per organizzare la “contro-piazza” i promotori hanno semplicemente contattato Santori su Facebook e fatto passaparola sui social, senza bandiere e senza partiti. Il programma è semplice: ognuno è invitato a portare un libro per donarlo simbolicamente all’ex ministro Salvini.

«È chiaramente un appuntamento politico ma apartitico. Per chi ci taccia di essere antidemocratici: nessuno vuole impedire a Salvini di esprimere le sue opinioni, vogliamo però ribadire il nostro totale disaccordo. Alla politica della paura, dell’odio, dei muri preferiamo rispondere con l’incontro, la cultura, l’ironia», hanno dichiarato i promotori.

In ballo ci sono le elezioni regionali di maggio in Campania. Salvini, che arriverà per dare il suo sostegno al sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo e il primo cittadino di Positano Michele De Lucia, incontrerà le sardine, come aveva annunciato in precedenza (anche se non è ancora chiaro se lo farà con o senza gattini).

Leggi anche: