Parnasi: «La cena con Matteo Salvini a casa mia per non farci beccare». Le nuove anticipazioni de L’Espresso

Partecipano, scrive il settimanale, Matteo Salvini, il suo numero due Giancarlo Giorgetti, il tesoriere della Lega Giulio Centemero e «altri appaltatori» per «dare un sostegno alla Lega»

«Dare un sostegno alla Lega» di Matteo Salvini. È quello che vuole il costruttore romano Luca Parnasi – secondo le intercettazioni nell’ambito dell’inchiesta ‘Rinascimento’ sul giro di corruzione attorno al progetto del nuovo stadio della Roma e anticipate ancora una volta dall’Espresso e dal giornalista Giovanni Tizian. Ecco cosa ci sarebbe dietro a una cena natalizia che guardava al successivo appuntamento elettorale del 4 marzo 2018.

L’Espresso lo racconta nei dettagli nel numero in edicola da domenica 24 novembre e già online: pubblica le chat su Telegram tra il tesoriere del partito di Salvini e Luca Parnasi, ma anche le intercettazioni ambientali – in particolare quella del 6 dicembre 2017 – ricavate dalle cimici piazzate dai carabinieri del nucleo investigativo della Capitale nello studio di Parnasi.

La cena, dice il costruttore dieci giorni prima dell’appuntamento, «con Matteo Salvini a casa mia per non farci beccare». All’occasione, nel quartiere Parioli della Capitale, partecipano, scrive ancora il settimanale, Matteo Salvini, il suo numero due Giancarlo Giorgetti, il tesoriere della Lega Giulio Centemero e «altri appaltatori» per «dare un sostegno alla Lega».

Nell’intercettazione ambientale, scrive ancora L’Espresso, il costruttore ragiona: «…A marzo succedono due cose: ci sono le elezioni regionali e nazionali». Il primo appuntamento, ne sembra convinto, potrebbe vedere la vittoria del Carroccio: infatti sta organizzando «una cena con alcuni appaltatori e Matteo Salvini per il 19 a Roma» e dice che la farà a casa sua «per evitare che vengano beccati…, ci saranno altre 7 – 8 persone e sarà riservata per dare sostegno alla Lega», si legge nelle trascrizioni.

Parnasi «dice che la Lega è molto importante a livello nazionale, le ipotesi sono che ci sarà un un inciucio Forza Italia- Pd. Oppure 5 Stelle e Lega, e se questo dovesse succedere loro sono in buoni rapporti con entrambi e nessuno in Italia è in questa condizione».

In copertina Luca Parnasi durante una conferenza stampa a Orlando, USA, 30 dicembre 2012. ANSA/Ettore Ferrari

Leggi anche: